Collerosso

Il luogo dove tutto è iniziato nel 2005, il luogo che ha visto nascere Birra del Borgo.

Il Vecchio Birrificio

E’ il luogo dove tutto è iniziato nel 2005, il luogo che ha visto nascere Birra del Borgo.
Oggi è stato completamente trasformato e ripensato. E’ la sede di un nuovo progetto, ambizioso e azzardato, un’avventura nel mondo della fermentazione spontanea, una ricerca sui lieviti selvatici e una sperimentazione libera e senza alcun freno posto alla creatività.

Al centro di Collerosso, o il vecchio birrificio come in molti ancora lo chiamano, abbiamo una Coolship, una grande vasca in acciaio dove il mosto viene lasciato all’aria aperta durante le fredde notti invernali per far partire la fermentazione unicamente con i lieviti naturalmente presenti nell’ambiente.
Anche se la produzione resterà molto limitata, quello della fermentazione spontanea rappresenta uno dei mondi più affascinanti in cui ci avventuriamo.
Non abbiamo calendari per questo nuovo progetto, nessuna data, nessuna scaletta da rispettare; seguiamo le stagioni, l’ispirazione…le emozioni…

Seguiamo le stagioni, l’ispirazione…
le emozioni!

Le Birre

Round Overnight 2016
La birra madre del progetto.

Raffreddata durante la notte in vasca aperta, fermentata spontaneamente senza aggiunta di lieviti in botte, lasciata almeno 3 anni e poi miscelata con botti diverse, questo è Collerosso, questa è Round Ovenight.
Complessa come un solo jazz, ricca ed intrigante come una scala modale questa miscela di 3 botti strega completamente chi la beve. Botte di Calvados di 3 anni, botte di Montepulciano di 3 anni e botte di Amarone di 4 mesi, questo il blend fatale. L’acidità la fa da padrona, le note ossidative e volatili della parte Calvados le danno profondità e le note animali e floreali sono frutto della parte giovane.